La Chirurgia Piezoelettrica

Così viene definita la tecnica che consente di ottenere un taglio micrometrico per la massima precisione chirurgica e sensibilità intraoperatoria: un taglio selettivo che non danneggia né i tessuti molli né le ramificazioni nervose in caso di contatto accidentale ed ha un effetto cavitazionale per la massima visibilità del campo operatorio.

La chirurgia piezoelettrica viene praticata abitualmente alla Dental Clinique da medici con almeno 10 anni di esperienza e una buona familiarità con le moderne tecnologie, tramite apparecchiature che generano ultrasuoni sfruttando i principi della piezoelettricità.

La Piezoelettricità

E’ stato Pierre Curie a scoprire nel 1881 la piezoelettricità, il fenomeno che gettò le basi dell’attuale Chirurgia Piezoelettrica.

La piezoelettricità venne riscontrata in alcuni cristalli che sottoposti a carichi meccanici acquisivano una polarizzazione elettrica generando una differenza di potenziale.

I moderni trasduttori ultrasuonici funzionano sfruttando lo stesso fenomeno al contrario, ossia convertono la capacità di questi materiali cristallini di deformarsi in maniera elastica quando sono sottoposti ad una tensione elettrica e generano una vibrazione meccanica dell’ordine del nanometro che produce ultrasuoni.

Gli Ultrasuoni

Queste onde sonore sono provocate da vibrazioni meccaniche di corpi (elastici) a frequenze più grandi del limite superiore delle frequenze udibili dall’ orecchio umano (>20 Khz) e per questo sono dette ultrasoniche.

Le onde ultrasoniche, avendo una lunghezza d'onda ridotta e quindi una frequenza elevata, si propagano per fasci rettilinei con modalità e condizioni similari ai fasci luminosi ma con differenti indici di assorbimento nei vari materiali. Avremo un’ottima propagazione nei mezzi solidi o nei liquidi e una cattiva propagazione nei gas (es. l’aria).

Sono onde elastiche come tutte le onde sonore, ossia che utilizzano un mezzo materiale elastico per propagarsi, essendo associate proprio alla compressione e rarefazione di un mezzo fluido o solido, a differenza delle onde elettromagnetiche che invece si propagano anche nel vuoto.

LUCE NELLA TUA BOCCA

 

Vogliamo vederci chiaro con le più avanzate tecniche diagnostiche per operate in piena sicurezza alla luce della conoscenza di ogni angolo della tua bocca.

IMPLANTOLOGIA GUIDATA

 

Trattamenti implantari pianificati con l'ausilio di avanzati software  che guidano il chirurgo nella fase operatoria per il posizionamento e l'inserimento degli impianti dentari.

CURE CON CURA

 

Sempre attenti alla cura del paziente con tecniche di intervento come la DIGA che consente di operare senza più il fastidio dei liquidi e dei detriti dell'intervento che rimangono fuori dalla bocca 

SOLUZIONI HITECH

 

Diagnostica per immagini, video esplorazioni, esami rx visualizzati durante l'intervento, niente è lasciato al caso, ogni fase del trattamento è seguita con l'ausilio di moderne tecnologie

© 2012 by Dental clinique SpA - P. Iva  02061240509
Direttore Sanitario Dott. Gino Guaitoli

Medico Chirurgo Specialista in Odontostomatologia

-

Il Direttore Sanitario della sede di Livorno è il

Dott. Cristiano Spallanzani 

Odontoiatra

In ogni struttura sanitaria specialistica Dental Clinique (anche detta clinica dentale) è sempre presente almeno: 

- un dentista esperto al servizio della cittadinanza di Pisa, Pontedera, Cascina, Calcinaia, Fornacette, Bientina, Ponsacco, Vicopisano, Buti e Santa Maria a Monte

- un dentista esperto al servizio della cittadinanza di Livorno, Rosignano, Collesalvetti, Vicarello, Stagno.

- un dentista esperto al servizio della cittadinanza di Lucca, Porcari, Capannori, Bagni di Lucca e Garfagnana

​Ogni studio dentistico è attrezzato con le più avanzate tecnologie (TAC Dentalscan - OPT panoramica- Laser - piezo surgery - scanner intraorale) per i più avanzati trattamenti di implantologia, parodontologia, protesi dentarie, estetica dentale, igiene dentale, carie (conservativa ed endodonzia) ortodonzia e odontoiatria pediatrica, erogati da dentisti con almeno 5 anni di esperienza nella branca specialistica (10 anni di esperienza quando si tratta di chirurgia e implantologia).