© 2012 by Dental clinique SpA - P. Iva  02061240509
Direttore Sanitario Dott. Gino Guaitoli

Medico Chirurgo Specialista in Odontostomatologia

-

Il Direttore Sanitario della sede di Livorno è il

Dott. Cristiano Spallanzani 

Odontoiatra

IMPIANTI DENTALI IN TECNICA COMPUTER GUIDATA

 

tecnica mini invasiva

 

Dental Clinique ha adottato un  protocollo di trattamento che, nei casi clinici in cui è praticabile, si avvale delle più avanzate tecnologie interventistiche mini invasive assistite dal computer per il massimo comfort e sicurezza possibili del paziente.

 

Alla Dental Clinique solo dentisti con almeno 10 anni di esperienza applicano impianti dentali senza bisturi né punti di sutura in un'apposita sala chirurgica con campo sterile.

Massima sicurezza possibile dell’intervento

gli impianti vengono posizionati con precisione attraverso delle guide chirurgiche progettate al computer

Significativa riduzione di gonfiori, 

sanguinamento e infezioni post operatorie: non si tagliano le gengive con il bisturi

 Riduzione dei tempi dell’operazione

rispetto ad un intervento di  chirurgia “tradizionale”: si applicano gli impianti nei fori della guida

CON IL SORRISO..... CONTRO IL DOLORE

L'ESAME DENTALSCAN

 

Il trattamento implanto protesico in tecnica computer guidata prevede in prima istanza un esame Radiologico DentalScan a 3 dimensioni sul paziente con l’apparecchiatura TAC volumetrica a fascio conico (Cone Beam) presso una struttura sanitaria Dental Clinique.

Questo esame restituisce un’immagine tridimensionale della struttura ossea mascellare e mandibolare del paziente in ogni suo minimo particolare.

Questa immagine consente all’implantologo di studiare la conformazione anatomica delle due arcate, di verificare la quantità, la qualità e la consistenza dell’osso del paziente, oltre alla dislocazione delle altre strutture anatomiche da cui tenersi lontano, come i seni mascellari e certi nervi e/o vasi sanguigni.

LA PIANIFICAZIONE DELL'INTERVENTO

 

Alla luce di questa valutazione anatomica vengono individuate le posizioni più idonee dove collocare quella particolare tipologia di impianto che meglio risponde alle esigenze del sito implantare, con la giusta profondità e inclinazione.

​La selezione delle posizioni e l’individuazione degli impianti più idonei viene operata con l’ausilio di uno speciale software attraverso il quale l’implantologo realizza un intervento virtuale, collocando gli impianti nei punti chiave.

Si ottiene così un’immagine tridimensionale della bocca del paziente con gli impianti che sono posizionati nei punti con più osso e di migliore qualità, in modo da aumentare le possibilità di integrazione post operatoria e quindi di successo dell’intervento.

Con lo stesso software vengono individuate eventuali carenze di osso e vengono pianificati gli interventi di rigenerazione dei tessuti attraverso l'inserimento di apposite sostanze osteoinduttive.

L'ESECUZIONE DELL'INTERVENTO

Il progetto di posizionamento degli impianti viene cristallizzato in un file tridimensionale che riproduce la bocca del paziente e fissa i punti esatti dove gli impianti dovranno essere applicati con la giusta inclinazione e profondità di inserimento.

A partire da questo file si è così in grado di realizzare una mascherina, anche detta guida o dima chirurgica come quella raffigurata in foto che, al momento dell'intervento viene applicata sul mascellare del paziente.

I fori e le boccole che vi sono raffigurati sono i punti dove vengono inseriti gli impianti. Si chiama guida chirurgica proprio perché i buchi della mascherina guidano il chirurgo indicandogli dove deve inserire gli impianti. e il chirurgo inserirà gli impianti avvitandoli nei fori della guida senza tagliare la gengiva con il bisturi e senza necessità di dare i punti dopo l'intervento come accade con l'implantologia tradizionale a mano libera.

DICONO DI NOI....