IL DENTE DEL GIUDIZIO 

quando spunta - quanti sono - a cosa serve - quando è incluso

Nella maggior parte delle persone i denti del giudizio si formano tra i 17 e i 25 anni: si chiamano infatti "del giudizio" proprio perché questa è l’età in cui si mette giudizio o, in altre parole, si mette la testa a posto.

Il terzo molare o ottavo dente (questo il loro nome scientifico) sono, in genere, quattro: due nell’arcata superiore e due nell’arcata inferiore. Alcune persone ne hanno solo tre, altri due, altri ne vedono e sentono spuntare solamente uno, e altri ancora non ne hanno proprio.

Perché il dente del giudizio si chiama anche Ottavo dente o Terzo molare ?

Il dente del giudizio è definito così perché è il terzo molare (ed anche l’ottavo dente) che compare in ordine cronologico. Il primo molare spunta in genere a 6 anni, in corrispondenza della caduta del primo dentino di latte, il secondo molare fa la sua comparsa a 12 anni, in età adolescenziale, il terzo molare, come già detto, arriva dai 17 ai 25 anni, con l’ingresso nella maggiore età.

Il nome è attribuito anche perché sono i più arretrati nell’arcata, posizione che determina l’ordine della loro importanza (il terzo molare ed ottavo dente), dato lo scarso apporto che offrono alla masticazione.

Molti ricercatori sostengono infatti che i denti del giudizio siano un retaggio dei nostri antenati che, migliaia di anni fa, ne avevano bisogno per masticare carni crude e alimenti molto duri.

Con il tempo le nostre abitudini sono cambiate, mandibola e mascella si sono rimpicciolite e la nostra bocca così come i nostri denti si sono man mano adattati a una dieta differente, fatta di cibi più morbidi ed elaborati con la cottura.

Secondo questa tesi, in futuro potrebbero essere sempre meno le persone a cui spunteranno i denti del giudizio, pertanto non pensino di avere problemi stomatologici quanti si ritrovano con “soli” 28 denti anche in età adulta.
 

Il dente del giudizio è utile ? serve alla masticazione ?

In quella posizione così arretrata nella mandibola e nella mascella in cui viene alla luce l’ottavo dente è effettivamente improbabile che possa essere masticato del cibo, tuttavia vi sono casi in cui il dente del giudizio può essere utile svolgendo una sua funzione, appunto, da terzo molare.

Vi sono casi in cui le persone perdono, per qualsiasi ragione, il secondo molare e non hanno la possibilità di affrontare la spesa per sostituirlo con un impianto dentale oppure con una protesi mobile. Abbiamo riscontrato non poche situazioni cliniche in cui, con il trascorrere degli anni, il dente del giudizio è “migrato”, ovvero si è spostato ad occupare lo spazio lasciato dal molare perduto. Spesso questa migrazione è accompagnata da un’inclinazione del dente del giudizio verso lo spazio libero che comunque, in qualche modo, viene occupato. In questi casi, anche se impropriamente e a rischio di disfunzioni temporo mandibolari, il dente del giudizio può contribuire alla masticazione.

Un’altra possibile utilità di impiego del dente del giudizio è quella di sostegno alle protesi mobili nel caso in cui la persona perda, per qualsiasi ragione, uno o entrambi i molari. In questi casi avere quello che si chiama un appoggio posteriore (un dente in fondo a cui agganciarsi) può risultare davvero utile per dare stabilità ad una protesi mobile, sia essa scheletrata, in nylon piuttosto che in resina.

denti del giudizio - affollamento dentario e spostamento dei denti

la nascita di un nuovo elemento dentario quando entrambe le arcate si sono già formate può sembrare quasi contro natura e può comportare delle conseguenze imprevedibili. Come tutti gli ultimi arrivati, anche il dente del giudizio prova a farsi spazio e questo può talvolta avvenire a detrimento degli altri che sono già ben posizionati. Questo fenomeno può provocare un affollamento dentario o comunque il disallineamento degli altri denti e si può presentare anche dopo che il soggetto si è magari sottoposto ad un lungo trattamento ortodontico di riallineamento delle arcate. Nei casi più gravi la situazione può richiedere una nuovo trattamento ortodontico talvolta con la necessità di stripping.  

Disodontiasi o dente del giudizio incluso

Molte persone pensano di non avere uno o più denti del giudizio e questo può capitare, nel senso che possono verificarsi casi di agenesia. In molti casi la mancata comparsa del terzo molare o la sua mancata percezione con la lingua non è dovuta ad un'agenesia ma dal fatto che questi ottavi denti sono nati o si sono spostati in una posizione sdraiata (dente del giudizio orizzontale) o in una posizione obliqua (dente del giudizio storto) o altri ancora semplicemente non spuntano per mancanza di spazio. In presenza di questi fenomeni si dice che il dente del giudizio è incluso o meglio in inclusione ossea parziale o totale, nel senso che questi ottavi denti hanno anche la corona (la testa) dentro l'osso mascellare oltre che le radici. In molti casi i denti del giudizio così posizionati possono rimanere tranquilli per tutta la vita senza arrecare alcun problema. In alcuni casi però queste disodontiasi possono provocare dei disturbi, anche di notevole portata. In questo sito è dedicata un'apposita sezione ai disturbi del dente del giudizio ed ai relativi rimedi.

Hai più di 21 anni e i denti del giudizio non sono ancora nati ?

-

Temi che non escano perché sono inclinati o inclusi ?

-

Vuoi semplicemente delle informazioni ? 

Non aspettare di avere dolore, infezione o questi altri sintomi per correre subito ai primi rimedi. I denti del giudizio sono spesso causa di disturbi di vario tipo, come infiammazioni, infezioni o disordini che spesso si manifestano dopo tanto tempo solo quando ormai il danno è fatto, talvolta anche con ascessi o febbre. 

A partire dai tuoi 21 anni puoi eseguire un check-up alla Dental Clinique dove i nostri Professionisti Odontoiatri con almeno 10 anni di esperienza ti daranno ogni informazione sullo stato di salute della tua bocca e soprattutto sui tuoi denti del giudizio, se necessario, avvalendosi dei più moderni mezzi diagnostici come la TAC 3D Dentalscan in grado di riprodurre in formato tridimensionale ogni particolare anatomico.

> Prenota una visita senza impegno

anche solo per informazioni

Fotosearch_k4363384.jpg

Controlli accurati da dentisti competenti 

con almeno 10 anni di esperienza in grado di rilevare e correggere anche i quadri clinici più complessi come i denti del giudizio inclusi anche in posizione orizzontale o con radici in aderenza al nervo alveolare 

Con la sicurezza di una TAC Dentalscan

 i nostri centri trattano le disodontiasi ed ogni altro disordine del dente del giudizio avvalendosi dell'apparecchiatura CBCT: un'esame Dentalscan a 3 dimensioni che cattura particolari anatomici utili nei casi di dente del giudizio incluso, storto, orizzontale, evidenziando ogni tipo di  problema e di rischio potenziale

 Scopri la tecnica mininvasiva per l'estrazione del dente del giudizio

clicca qui se vi sono indicazioni chiare per l'estrazione del dente del giudizio. Dental Clinique dispone di moderne tecnologie ad ultrasuoni utilizzate da odontoiatri esperti in grado di eseguire qualunque tipo di intervento SENZA utilizzare il trapano

100% made in Italy (EU)

I Medici, tutti laureati nelle migliori università italiane, la strumentazione nonché i materiali utilizzati sono fabbricati in Italia o nell'Unione Europea, corredati dei certificati di conformità